fbpx

Organizzare un viaggio low cost è sempre bello e divertente, e inoltre potrete risparmiare le commissioni delle agenzie di viaggio, ed anche assicurarvi la migliore vacanza dei vostri sogni.

In questo articolo vedremo passo passo come organizzare un viaggio, a partire da ciò che serve prima della partenza, alla prenotazione di un volo e di un albergo/appartamento in loco, con tutto quello che ovviamente serve mentre starete viaggiando.

Passo 1 – Prepararsi Per Il Viaggio

Prima di tutto vi consiglio di verificare che il vostro passaporto abbia almeno sei mesi di validità. Se così non fosse, dovete farlo rifare, dato che in certi paesi del mondo vogliono che il passaporto abbia una scadenza superiore ai sei mesi. Quindi fate come me, se è tutto in regola mettete i passaporti in una busta di plastica trasparente, di quelle che vendono in cartoleria, pronto per essere tirato su insieme ai documenti di viaggio.

Se vi recate in un paese che richiede il visto d’ingresso informatevi prima sul da farsi. In certi casi il visto viene posto sul vostro passaporto quando arrivate a destinazione, in aeroporto, e in altri casi lo dovete richiedere prima e andare a farvelo mettere in ambasciata. In alcuni paesi come Stati Uniti ed India, ad esempio, bisogna completare alcuni documenti per sapere se si è approvato per l’espatrio. Quindi è fondamentali informarsi per organizzare un viaggio low cost alla perfezione.

La seconda cosa da fare per organizzare un viaggio low cost senza cattive sorprese è verificare come sia il tempo nel paese dove volete trascorrere le vostre vacanze. Tra piogge, monsoni, uragani e maltempo è semplicissimo farsi rovinare una vacanza in tutti quei paradisi terrestri della zona equatoriale. Pensate ai paesi caraibici, alle Maldive ed anche a paesi europei e comunque vicini. Ovviamente non potrete sapere come saranno le giornate una dopo l’altra, ma almeno vi assicurerete di non andarci con il brutto tempo.

Ultima note per le vaccinazioni. Informatevi con il sito della Farnesina “Viaggiare Sicuri“, sempre comodo ed aggiornato, ottimo anche per dare un colpo d’occhio paese per paese per verificare se è tutto a posto.

Voli Low-Cost

Passo 2 – La Prenotazione Del Volo

Ovviamente il secondo passo per organizzare un viaggio low-cost non poteva che essere la prenotazione del volo aereo, davvero importante e da fare sempre per prima, per poi decidere dove alloggiare. Sconsigliamo sempre di fare l’opposto per ovvie ragioni, dato che poi magari non trovate i voli, o le compagnie aeree si recano in quel posto solo due o tre volte la settimana.

Io tendo sempre a prenotare i voli low cost direttamente dalle compagnie aeree, per risparmiare le commissioni dei siti che agiscono come agenzie di viaggio. In alcuni casi risparmierete fino al 15% in questo modo. Quindi siti web come quelli della Ryanair o EasyJet per l’Europa, o di altre compagnie per il resto del mondo, prime tra tutte la Alitalia e la Neos.

Ti consigliamo anche di prenotare circa 3 settimane prima della partenza per trovare i prezzi più bassi (molti prenotano molto tempo prima pagando ancora di più!) e di evitare, come giornate, le partenze nei fine settimana.
Dalle nostre ricerche risulta che tutti i martedì intorno alle 23.00 si trovino i prezzi più bassi. Provate e fateci sapere.

Per i voli low cost attenzione anche agli upgrade a pagamento, che includono i bagagli e i posti selezionati. Con qualche euro in più potrete assicurarvi entrambi.

Passo 3 – La Prenotazione Dell’Albergo / Appartamento Vacanze

Al giorno d’oggi abbiamo la fortuna di poter contare sulle recensioni di chi, prima di noi, è stato sul luogo delle nostre vacanze. Sarà quindi piuttosto facile trovare un appartamento vacanze o un albergo che vi piaccia e che sia in buona posizione, strategica per la vostra vacanza.

Noi usiamo affittare appartamenti in modo da risparmiare soldi sul mangiare fuori. Ad esempio, tramite Google Maps cerco che vicino all’appartamento selezionato ci siano supermercati o mercati per procurarci il pranzo e la cena. Così facendo risparmierete anche 500 euro in una settimana, se siete in 3 come noi.

A parte questo, siti come Booking e TripAdvisor forniscono recensioni e piattaforme protette sia per il pagamento, sia per eventuali problemi che possono nascere prima, durante e dopo il vostro soggiorno. Fortunatamente non ci è mai capitato nulla, però così facendo vi portate avanti.

Un discorso a parte per AirBNB, ideale per trovare appartamenti vacanze a buonissimi prezzi. Lo abbiamo usato per il nostro ultimo viaggio a Siviglia e dobbiamo ammettere che non ci siamo mai trovati così bene. Ottima posizione, host molto gentile e sempre disponibile e una posizione perfetta per i nostri gusti. e di appartamenti vacanze a Siviglia ne abbiamo provati almeno 5 nei nostri ultimi viaggi nella capitale del Flamenco, il ballo andaluso.

Hotel Appartamenti Vacanze

Passo 4 – Organizzare Un Viaggio Low-Cost

Quando arriverete a destinazione, avrete diverse scelte per farvi portare in albergo o all’appartamento in oggetto.
Prima di esse, il classico taxi, che generalmente prevede una quota fissa per portarvi da casa all’aeroporto, ma mai fissa quando arrivate. Quindi chiarite prima di partire dove dovete andare, e studiatevi luoghi vicini se il tassista fa finta di non capire (sono molto furbi).

La seconda scelta è usare i mezzi, se presenti. A volte nelle città europee troviamo treni superveloci che ci connettono con il centro città o con una stazione dove possiamo poi reperire treni e mezzi, come il Gatwick Express e lo Stansted Express a Londra tra gli altri. Seconda opportunità il metro o gli autobus di linea.

Infine, per chi vuole programmare tutto, anche se non sempre è economico, ci sono sempre siti web dove è possibile pagare prima per avere un’autista privato con auto di pregio come Mercedes e compagni bella. Ovviamente qui il prezzo lievita, ma almeno siete al sicuro da brutte sorprese.

Passo 5 – L’Itinerario

Grazie a tutti gli strumenti di oggi, inclusi Google Maps, Google Earth, siti di recensioni e internet in generale, organizzare un viaggio low cost è diventato veramente facile, anche per decidere le mete da vedere una volta arrivati. A me personalmente piace programmare i viaggi inserendo un itinerario viaggio da seguire la mattina, ed uno al pomeriggio per ottimizzare il mio tempo all’estero.

Amo scrivere su un notes:

Giorno 1 – Visitare cattedrale Siviglia / Visitare Alcazar
Giorno 2 – Visitare Parco di Maria Luisa e Piazza di Spagna

e così via. In questo modo riuscirete davvero a vedere tutti i posti che volete, soprattutto quelli che si trovano nelle vicinanze l’uno dell’altro, e non vi troverete mai impreparati. Così si può organizzare un viaggio low cost in pochi semplici passi.

Vi preghiamo di condividere questo articolo con i vostri amici, sui social media.  

Grazie e a presto,
Alessandro Zamboni

Author

Write A Comment

diciotto + diciassette =